mercoledì 5 novembre 2014

L'altra città_Epurazione continua alla Soprintendenza di Siracusa

Dopo la soprintendente Beatrice Basile, altri tre dirigenti della Soprintendenza di Siracusa sono stati rimossi dal loro ruolo. Si tratta di Rosa Lanteri, unità operativa archeologica, Alessandra Trigilia, unità operativa paesaggistica, ed Aldo Spataro, unità operativa architettonica. La comunicazione dell'avvicendamento è stata inviata ai diretti interessati tra il 30 ottobre ed il 3 novembre 2014 con lettera firmata dal dirigente generale del Dipartimento regionale dei Beni culturali Salvatore Giglione. L'aspetto che maggiormente colpisce di questa iniziativa è che l'esigenza di rotazione degli incarichi dirigenziali, indicata come motivazione dell'avvicendamento, abbia riguardato proprio i tre dirigenti maggiormente coinvolti nella definizione dei più importanti strumenti di tutela del territorio (piano paesaggistico, perimetrazione del parco archeologico), che hanno espresso pareri negativi alla realizzazione di importanti progetti di urbanizzazione in aree sottoposte a tutela archeologica e/o paesaggistica.

Nessun commento:

Posta un commento