lunedì 12 marzo 2012

Messaggio ai leaders mondiali: Fukushima da ricordare; finire di utilizzare l'energia nucleare da Greenpeace International

    Più di 50 organizzazioni e individui di tutto il mondo hanno unito le forze con Greenpeace e ha chiesto che gli investimenti in sicurezza, le energie rinnovabili al fine di porre fine alla minaccia del nucleare. Questo messaggio è nella forma di una lettera aperta consegnata ai leader mondiali dopo il primo anniversario per ricordare che il disastro nucleare di Fukushima deve essere visto per quello che è: un altro pezzo di prove schiaccianti che l'energia nucleare non potrà mai essere sicuro e deve essere eliminati.
    Jakarta: protesta per evidenziare i pericoli di reattori nucleari
    I firmatari includono l'Arcivescovo Dr. Desmond Tutu, Nobel per la Pace, Marina Silva, ex ministro dell'Ambiente brasiliano, il senatore Bob Brown, leader dei Verdi australiani, John Hall, l'ex membro del Congresso degli Stati Uniti, Richard Harvey, avvocato internazionale dei diritti umani. Inoltre, molti artisti, leader dei diritti umani, organizzazioni del lavoro, sviluppo e ambiente, come Action Aid International, Health Care senza danno, amici degli Stati Uniti Terra, CIVICUS, la Task Force femminista della Appello globale all'azione contro la povertà, e molti nazionali, organizzazioni non governative.
    Dal momento che il disastro nucleare di Fukushima, la maggior parte dei governi hanno dimostrato di aver imparato nulla dopo l'incidente e rimanere più preoccupati di proteggere i profitti dell'industria nucleare che proteggere la gente.
    Due sostenitori della lettera eco chiara alternativa della lettera per l'energia nucleare. Bernd Nilles, segretario generale della CIDSE, un'alleanza internazionale di agenzie di sviluppo cattoliche, ha dichiarato: "Oggi, abbiamo il dovere morale di produrre energia che sia pulita e sicura. Il memoriale di Fukushima ci ricorda che dobbiamo rifuggire da fonti di energia che mettono le persone e il pianeta a rischio. Prolungare la nostra dipendenza dalle fonti energetiche insostenibili è solo una distrazione dalla urgenti soluzioni reali. Risparmio energetico, maggiore efficienza e un focus sulle energie rinnovabili potrebbe andare ancora più lontano nel fornire un accesso sostenibile di energia a tutti, compresi i più poveri. Questi sono il genere di soluzioni che dovremmo investire dentro "
    E attivista politico statunitense, autore, docente e avvocato Ralph Nader ha detto: "L'energia atomica è troppo antieconomico, troppo pericoloso, troppo assicurabili, anche non necessarie, anche sotto-regolamentato, troppo unevacuable, troppo contribuente-garantito e troppo di un cittadino rischio per la sicurezza di continuare ad operare in qualsiasi paese che rispetta il diritto delle generazioni presenti e future di poter accelerare le priorità per l'efficienza energetica e le energie rinnovabili ".
    Dalla lettera aperta: è il momento di porre fine alla minaccia del nucleare. Questa minaccia potrebbe essere terminato se i governi hanno la volontà politica di eliminare gradualmente nucleare e investire in un sistema energetico moderno basato sul risparmio energetico

Nessun commento:

Posta un commento