domenica 29 aprile 2012

ABC e Monti; chi ci salverà....


giovedì 26 aprile 2012

Lombardo: mi dimetterò prima del verdetto | LinkSicilia

Ci dica invece come ha fatto,in questa ansia di moralizzazione, ad assumere 22 mila nuovi impiegati alla Regione Siciliana che costeranno 750 milioni di euro?
Lombardo: mi dimetterò prima del verdetto | LinkSicilia

Astro_Zuc, la zucchina che twitta dallo spazio DIARY OF A SPACE ZUCCHINI

"I broccoli non stanno bene. Le loro foglie continuano a ingiallire. Le macchie marroni sul girasole diventano sempre più grandi. Stiamo morendo di una qualche malattia spaziale e il mio giardiniere sta cercando di salvarci".
A scrivere tutto questo è... una zucchina. Sembra uno scherzo, ma in realtà si tratta di un serissimo esperimento scientifico: gli astronauti a bordo dellaStazione Spaziale Internazionale stanno studiano il comportamento di crescita dei vegetali a gravità zero, in ambiente e in condizioni climatiche totalmente aliene per le piante terrestri. Sotto la guida di Don Pettit, sono state portate a bordo della ISS piante di zucchine, broccoli e girasoli e l'astronauta studia con cura il processo di crescita delle piante, in un ambiente dove il sole sorge e tramonta sedici volte al giorno e dove le radici "galleggiano" in assenza di gravità. 
Per il momento, si direbbe che l'esperimento stia dando un esito infausto: i broccoli stanno morendo e anche il girasole non sta tanto bene. Eppure, la nostra zucchina sta conquistando il mondo grazie... ai suoi tweet: Pettit ha deciso di aprire un account per Astro_Zuc e twitta ogni progresso agli appassionati terrestri, ormai ansiosi di sapere le sorti dell'impavida zucchina verso lo spazio profondo. Un diario di bordo formato vegetale che, forse, potrà portare a una vera e propria rivoluzione dei viaggi spaziali. 
Astro-zuc-la-zucchina-che-twitta-dallo-spazio

mercoledì 18 aprile 2012

Le "preghiere " degli italiani.....

 QUESTO E' L'ATTEGGIAMENTO DI BUONA PARTE DEGLI ITALIANI CHE SCONGIURANO IL GOVERNO la  preghiera della lontra MONTI DI NON CONTINUAR...

domenica 1 aprile 2012

OCCUPYAMOPIAZZAFFARI COMITATO NO DEBITO PARTE L’OPPOSIZIONE SOCIALE

I 30 mila che oggi hanno animato le vie di Milano sono solo la prima risposta alle politiche economiche, sociali e del lavoro di un governo tecnico che facendo scelte politiche scellerate per il futuro dell’Italia.
Un serpentone di realtà sociali, politiche, sindacali che unitariamente hanno portato in piazza, facendolo sentire e vedere, il dissenso crescente verso le politiche dei poteri finanziari e che non a caso è arrivato in Piazza Affari – sede della Borsa – democratizzandola e rendendola viva, riempiendola di gente. Oggi si è visto il paese reale che non vuole pagare un debito che non gli appartiene e che non ha creato, che non vuole vedersi sempre più precarizzato e sempre più senza diritti e garanzie.
Il paese reale che da Piazza Affari ha tracimato nelle vie e nelle piazze adiacenti con una grande assemblea aperta che dice no al debito, no all’abolizione dell’articolo 18, no alle politiche della BCE, no all’introduzione nella Costituzione del pareggio di bilancio e dice si allo stop delle grandi opere, si all’allargamento dei diritti, si ai beni comuni, si a far pagare la crisi a chi l’ha creata e alimentata, si all’estensione dell’articolo 18 e al reddito di base.
Oggi 31 Marzo in piazza si sono visti i primi 30 mila, la costruzione di un’opposizione sociale a questo governo, a questa Europa, a questa sudditanza ai poteri finanziari è solo agli inizi. Arrivederci a presto.


Da: Occupyamo Piazza Affari – Riparte l’opposizione | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/04/01/occupyamo-piazza-affari-riparte-lopposizione/#ixzz1qpEkIhXf