domenica 23 settembre 2012

Enorme deposito di diamanti sepolti sotto un cratere da impatto in Siberia


da Range Science
Cratere Popingai in Siberia
Cratere da impatto russo potrebbe contenere migliaia di miliardi di carati di diamanti
A Novosibirsk scienziati dell'Istituto di Geologia e Mineralogia presso la sede siberiana dell' Accademia Russa delle Scienze hanno annunciato che c'è un enorme deposito di diamanti sepolti sotto un cratere da impatto in Siberia. Questi diamanti sono due volte più duri del normale proprio a causa della loro origine. I trilioni di carati si trovano sotto il cratere Popigai in Siberia,  e rappresentano 10 volte tanto, quanto sono messi insieme tutte le riserve di diamanti che alimentano il mondo intero. I russi sono a conoscenza di questo particolare da circa 40 anni, ma hanno appena declassificato i dati.                                                                                                                                                    Il cratere Popigai è il settimo cratere da impatto più grande sulla Terra  e si è formato circa 35 milioni di anni fa, quando arrivò un asteroide da qualche parte dello spazio, che aveva dimensioni tra le tre e  le cinque miglia e colpì la superficie terrestre. La zona di impatto conteneva grafite e la temperatura e la pressione intensa dell'impatto ha trasformato questa grafite in diamanti grezzi. Questi diamanti da impatto hanno mantenuto alcune delle proprietà strutturali del carbonio, da cui hanno avuto origine. Sono però due volte più duri e insolitamente abrasivi. Questo significa che sono l'ideale per uso industriale nel taglio di materiali diversi e per fare da semiconduttori . Diamanti come questi non sono stati scoperti in qualsiasi altra parte del mondo, facendo perciò della Russia il proprietario di un monopolio della fornitura che gli scienziati prevedono, " potrà rifornire abbastanza tutto il mondo almeno per 3000 anni."

Nessun commento:

Posta un commento