lunedì 6 maggio 2013

Risistemati i sentieri della riserva Ciane-Saline con indicatori di direzione per facilitare il percorso degli escursionisti.


La spiaggia della Playa a Siracusa con la bettolina spiaggiata da tempo proprio sull'arenile della riserva Ciane Saline

















Sarà più facile questa estate visitare la riserva Ciane-Saline. In prossimità dell'arrivo della stagione estiva, l’unità operativa parchi e riserve della Provincia Regionale di Siracusa, ha provveduto a far completare i lavori di decespugliamento del sentiero, sull’ argine destro, che da fonte Ciane conduce sino a contrada "Mezzabotte". 
Contestualmente, lungo i due chilometri e settecento metri del sentiero, sono stati apposti degli indicatori di direzione per facilitare il percorso degli escursionisti verso la fonte del fiume Ciane e, in direzione opposta, verso la foce. La prima è la nota positiva ma permangono le note dolenti. Continuano a rimanere insoluti i problemi di un uso selvaggio dei sentieri da parte di gitanti ed escursionisti sulle due ruote, per la mancata sorveglianza della riserva, sia dell’installazioni previste per un erigendo museo delle saline che è rimasto solo nelle intenzioni . Manca inoltre una ferrea delimitazione sia delle zone di riserva e di pre-riserva dato che si continua a privilegiare la scelta di costruire nuove abitazioni e quindi operare un nuovo scempio edilizio, in barba a rigide norme che riguardano proprio la stessa esistenza della riserva, a due passi dal perimetro urbano. 

Nessun commento:

Posta un commento