venerdì 17 maggio 2013

Strana citta : le richieste ai nuovi consiglieri e al nuovo sindaco

Strana città. Siracusa in questo mese di maggio viene attraversata da fermenti elettoralistici per certi versi inusitati perchè generalmente, si presenta esclusivamente torpida e imbalsamata nei suoi rituali sociali per tutto il resto dell'anno. Proprio per questo emerge imperiosa la necessità di un decalogo o forse più di richieste da sottoporre a chi si sta candidando per assumere il ruolo di sindaco o di consigliere comunale. Partendo dalla spiegazione degli impegni che verranno assunti nel futuro dalla partecipata Siracusa Risorse, sulle ipotesi di acquisto di Ipad che  per tutti i consiglieri comunali vennero  proposti nella scorsa legislatura, acquisti che abortirono solo per inattesa pubblicizzazione sulla stampa.Bisognerà assumere impegni formali di non concedere consulenze a tutto spiano,per poi ritrovarsi senza la possibilità di gestire fondi comunali utili , a fine legislatura.Altrettanti impegni a non operare forzature sul piano paesaggistico cittadino che è stato elaborato dalla Regione e di non decidere che i consiglieri comunali non dovranno adoperarsi com'è avvenuto nel recente passato rimborsi fittizi da ditte o datori di lavoro, altrettanti fittizi.Decisione per la quale ci sono censure degli organi di controllo amministrativi. C'è da chiedere ai prossimi consiglieri comunali di essere con la schiena diritta e sopratutto di non contraddistinguersi per assenze utilitaristiche e sicuramente strumentali.Insomma un vero "contratto" cogli elettori che debba includere pulizia e ordine in una città che per le sue ineguagliabili bellezze è stata inclusa a ragione nella World Heritage List. I cittadini aretusei non debbono solo accontentarsi degli attuali allisciamenti per essere nel seguito tranquillamente gabbati.Per esempio si debbono assumere formali impegni affinche i nuovi componenti della commissione urbanistica comunale non debbano autorizzare ancora e non solo con nonchalance, il "saccheggio" delle coste.

Nessun commento:

Posta un commento