lunedì 14 ottobre 2013

Risultanze delle indagini sul meteorite Chelyabinsk




Il peso iniziale dell'oggetto celeste che si è schiantato a terra nelle vicinanze di Chelyabinsk il 15 febbraio 2013 è stata di circa 10.000 a 18.000 tonnellate, con una meteora di misura 17-20 metri  . Questo è il dato significativo  secondo Erik Galimov , il direttore del Vernadskij Istituto di Geochimica e di Chimica Analitica sotto l'Accademia Russa delle Scienze .Non più del 10 per cento del peso iniziale della meteora -ha detto Galimov- in realtà ha colpito la superficie - circa 1.000 tonnellate . Il resto della meteora venne polverizzato e si disintegrò nell'atmosfera .Gli scienziati sono stati in grado di raccogliere circa 3 chilogrammi   di materiale meteorico . " Una certa quantità liquidazione nelle mani di estranei ", ha detto Galimov .Il potere distruttivo della caduta di un meteorite a Chelyabinsk - ha detto Mikhail Nazarov , capo del Laboratorio di Meteoritics dell'Istituto Vernadsky- era equivalente a non più di un kiloton di energia , anche se l'esplosione stessa ha  rilasciata una stima  pari a 500 kilotoni di energia  ."                                                Circa il 90 per cento del peso iniziale di meteore è  bruciata nell'atmosfera . Lo stesso vale per l'energia : l' impatto complessivo potrebbe essere venuto fino a 500 kiloton , ma quello che a Chelyabinsk,-ha detto Nazarov- è stato effettivamente esposto difficilmente era anche un kiloton di energia ".Gli scienziati hanno usato l'analisi isotopica per determinare l'età della meteora  e, questo metodo non ha permesso di effettuare una  stima precisa , dal momento che il meteorite era stato oggetto di l'influenza di vari fattori esterni che ne ha causato cambiamenti significativi . Stime approssimative indicano che il meteorite ha un età presunta  di 4,5 miliardi di anni. La meteora era parte di un grande asteroide che prima si spaccò e  quindi se ne andò per suo conto. Circa 10 milioni di anni fa è stato  nuovamente colpito da un altro oggetto celeste , come indicato da residui di scioglimento, causati dall’ estremo surriscaldamento del meteorite . Come risultato , il corpo che in realtà ha raggiunto la Terra era abbastanza solubile e spugnoso , fattore che ha causato il suo disintegrarsi abbastanza facilmente quando è entrato nell'atmosfera del nostro pianeta . Secondo Galimov , " non si tratta con un oggetto misterioso . Si tratta di una condrite comune - . Lo stesso tipo che costituisce la maggior parte delle meteoriti " Il suo componente principale è il silicato , con i metalli che rappresentano non più del 10 per cento , tra cui zinco, ferro , cromo , cobalto , alluminio, ecc. Nel frattempo, secondo un rapporto di ITAR -TASS che viene  citato da Elena Levina, direttore del Centro di Proprietà Intellettuale della Camera Regionale Chelyabinsk del Commercio e dell'Industria ,
sono già state presentate quattro domande di registrazione di marchi che utilizzano la frase " meteora Chelyabinsk " . " I marchi proposti sono per lo più per i beni di pasticceria ", ha detto Levina .Il meteorite Chelyabinsk che ha colpito la Terra il 15 febbraio ha prodotto il più grande evento d’ impatto degli ultimi cento anni. La mattina presto , i residenti di un certo numero di regioni degli Urali hanno assistito alla scia formata dal superbolide , seguita subito da una fiammata e una potente esplosione . L' onda d'urto danneggiato case e ha soffiato fuori numerose finestre di vetro a Chelyabinsk , lasciando oltre 1.000 persone ferite - per lo più a causa del vetro rotto.

Nessun commento:

Posta un commento