sabato 17 maggio 2014

Anodi a nanotubi di ossido di silicio producono batterie a litio più durature


Utilizzando un materiale trovato per esempio in tubi chirurgici, ma non solo, un gruppo di ricercatori della University of California, Riverside Bourns College of Engineering hanno sviluppato un nuovo modo di fare batterie al litio che durano tre volte più a lungo tra una ricarica e l'altra rispetto all'attuale sistema  standard.
Polimero di silicio e batteria utilizzata per la ricerca

Il team ha creato biossido di silicio (SiO 2 ) come anodo a nanotubi per le batterie agli ioni di litio ed ha trovato che avevano più di tre volte più  la capacità di stoccaggio di energia attualmente in uso, con anodi a base di carbonio. Questo ha implicazioni significative per le industrie, tra cui elettronica e veicoli elettrici, sempre alla ricerca di spremere più energia dalle batterie.                                                                                      "Stanno prendendo lo stesso materiale usato nei giocattoli per bambini e dei dispositivi medici e anche fast food - ha detto Zachary , autore principale di un articolo appena pubblicato sulla ricerca-  e lo usiamo  per creare materiali di batterie di nuova generazione" .
Il documento 
è, "Cycling Stabile di SiO 2 a nanotubi produce alte prestazioni come anodi di litio-ioni di litio. Co-autore  è stato  S. Ozkan, professore di ingegneria meccanica, Mihrimah Ozkan, professore di ingegneria elettrica,  molti dei loro studenti laureati ed ex come Wei Wang, Hamed Hosseinni Bay, Aaron George .
La squadra sin dall'inizio era focalizzata sul biossido di silicio,  composto estremamente abbondante, ecologico, non tossico, l'ha trovato in molti altri prodotti. Il biossido di silicio è stato precedentemente utilizzato come materiale anodico nelle batterie agli ioni di litio, ma la capacità di sintetizzare il materiale in nanostrutture altamente uniformi ad alta densità di energia e lungo ciclo di vita è stata prima di questa ricerca, limitata.
La scoperta chiave è che i nanotubi di diossido di silicio sono estremamente stabili in batterie, fattore importante perché significa una maggiore durata. In particolare, SiO 2 anodi nanotubi sono stati utilizzati per 100 volte senza alcuna perdita di capacità di stoccaggio di energia e gli autori sono molto fiduciosi che potrebbero essere utilizzati più  di centinaia di  volte.I ricercatori sono ora concentrati sui metodi sviluppati per aumentare la produzione di nanotubi  SiO 2, nella speranza che possano diventare un prodotto commercialmente valido.

Nessun commento:

Posta un commento