mercoledì 28 maggio 2014

Una nuova piattaforma satellitare

Sentinel 5P satellite  e una piattaforma per monitorare l'aria secondo il progetto Copernico                                      


La prima missione dedicata al monitoraggio della qualità dell'aria a livello mondiale per il programma Copernico in Europa ha superato un importante traguardo : la piattaforma satellitare Sentinel -5 Precursore è completa , pronta a soddisfare il suo strumento Tropomi . Costruito da Airbus Spazio e Difesa del Regno Unito , la piattaforma si basa su Astrobus . Una struttura esagonale , agisce come un modulo di servizio e supporto per strumento di monitoraggio troposferico della missione .Sentinel - 5 precusor è previsto per essere lanciato nel 2016 e fornirà dati tempestivi su una moltitudine di tracce di gas e di aerosol che influenzano la qualità dell'aria e del clima.Fa parte della famiglia dei satelliti Sentinel   di ESA costruiti appositamente per l'iniziativa Copernico d'Europa - il più grande sistema operativo di osservazione ambientale nel mondo .
Piattaforma Sentinel- 5P completo
Attraverso Copernico , i dati di tutte le missioni Sentinel sono liberamente disponibili per gli utenti . Come suggerisce il nome , Sentinel - 5 Precursore è il precursore dello strumento Sentinel -5 che verrà effettuata sui satelliti MetOp di Seconda Generazione e che dovrebbero essere operativi nel 2021 .
Dal momento che l'inquinamento atmosferico è una delle maggiori preoccupazioni , Sentinel -5 Precursore è cruciale per il monitoraggio e la previsione della qualità dell'aria a livello mondiale , e per determinare sui decisori importanti informazioni a sostegno delle politiche ambientali.  Adesso  Sentinel -5 prende il sopravvento.
La piattaforma satellitare , Tropomi è pronta e nelle ultime fasi di costruzione .
Questa  stazione di onde corte che opera nell'ambito degli ultravioletti e con  spettrometro  a infrarossi  è stata sviluppata da una joint venture tra diversi istituti olandesi tra cui l' Office Space Paesi Bassi e il Royal Meteorological Institute olandese. "Grazie all'approccio ' una squadra  di tutti ' la piattaforma satellitare è stato terminata nei tempi previsti .Questo significa che siamo molto felici dei prossimi passi  -ha dichiarato Kevin McMullan , project manager dell'ESA -  per  realizzare questa importante missione, prossima al lancio .Tutta Tropomi ora è disponibile in Olanda e l'integrazione dello strumento è cominciata.La piattaforma e Tropomi si uniranno all'inizio del prossimo anno e poi verranno sottoposti a un programma di test per otto mesi . "

Nessun commento:

Posta un commento