martedì 1 luglio 2014

Verdi: emergenza inquinamento Siracusa

"Il 30 giugno in occasione della visita dalla Commissione Ambiente guidata dal presidente Gianpiero Trizzino  come Verdi e Green Italia abbiamo consegnato al prefetto di Siracusa, Armando Gradone, e all'onorevole Trizzino il nostro esposto circostanziato con notizie criminis precise, depositato alla Procura della Repubblica e alla Commissione Europea, unitamente agli estratti dello studio Sentieri riferiti alla mortalità, alla incidenza oncologica e ai ricoveri ospedalieri per l'area di interesse del S.I.N. di Priolo". Lo fanno sapere in una nota gli esponenti dei Verdi, Angelo Bonelli, Peppe Patti ed il coordinatore di Green Italia, Fabio Granata. Gli ambientalisti inoltre affermano che "le informazioni sono in totale controtendenza con le ultime dichiarazioni del responsabile del Consorzio Industriale per la Protezione Industriale (C.I.P.A.).
Riteniamo che deve assolutamente essere implementata la dotazione dell'Arpa di Siracusa, unico ente di controllo riconosciuto, con uomini e mezzi a fronte di un controllo efficace e certo.
Riteniamo che trattandosi ormai di emergenza sanitaria venga investito il Prefetto di poteri straordinari volti a garantire l'incolumità pubblica, individuando i responsabili di questo scempio ambientale.
I tempi della politica sono troppo lenti, altro che miasmi inodori ed insapori"!

Nessun commento:

Posta un commento