domenica 7 settembre 2014

Scoperte importanti solo nuotando con curiosita

Nuotando con Curiosità
 Scripps Institution of Oceanography


David Checkley oceanografo biologico della Uc San Diego e il co-autore Martin Lindegren hanno scritto una recensione interessante su una tabella di dati critici: misure di temperatura dell'acqua di mare prelevati quotidianamente dal 1916 al campus Ellen Browning Scripps Memorial a La Jolla, in California. Nel confronto tra le tendenze di temperatura tra la Scripps e altre misurazioni, i ricercatori hanno scoperto una differenza fondamentale ed è dunque possibile individuare un meccanismo dietro di esse. I ricercatori hanno attribuito un maggiore aumento della temperatura del mare -superficie registrata presso il molo che l'aumento medio globale in questo periodo in altra parte, in seguito alla sostituzione del molo originale dell'istituzione nel 1988. La decisione sostitutiva ha contribuito ad un aumento ,  che gli scienziati chiamano un artefatto di- temperatura presa in seguito. Regolare il disco di temperatura superficiale Scripps per tenere conto di questo aumento "riduce la tendenza a lungo termine da + 1,1 ° c / sec a + 0,6 ° c / secolo, in linea con il tasso globale di variazione della temperatura della superficie del mare nel secolo passato ", hanno scritto Checkley e Lindegren nel documento. Il retroscena dell' inizio di questa  ricerca risale a decenni fa, quando Checkley ha notato qualcosa durante le sue vivaci nuotate intorno a Scripps che alimentarono la sua curiosità. In vari punti della sua nuotata, Checkley attraversava tasche peculiari di acqua calda. Cerco di approfondire la cosa per conoscere le variazioni di temperatura del molo, utilizzando i dati statici nella gestione sardine, nella stessa zona della sua ricerca, ed era molto incuriosito al riguardo . Venne colpito dall'ipotesi che la temperatura possa essere stata variata quando il legno dell’approdo Scripps costruito nel 1916, venne sostituito da un molo di cemento moderno. Checkley ha controllato con i colleghi che studiano l'ambiente costiero, le tendenze di temperatura relative, ma nessuno aveva familiarità con questa idea. Quando venne il biologo Lindegren, arrivato dalla Svezia per unirsi squadra di Checkley, alla  Scripps Institution of Oceanography,come  studioso in post-dottorato, ritenne che era arrivato il momento giusto per verificare l'ipotesi.  Per Checkley,  Lindegren era la persona giusta, in quanto veniva descritto come un "mago della matematica, "altamente qualificato a sviluppare metodi e modelli , in grado di analizzare le informazioni da grandi insiemi di dati (esempio , questa storia sui fattori che controllano la sardina e le popolazioni di acciughe). Dopo aver messo vari fattori alla prova , Checkley e Lindegren hanno effettivamente trovato indicazioni di  cambiamento che iniziavano al momento della sostituzione del molo di legno. Come descrivono  i dati sulla carta , il cambiamento puo essere attribuito all’ aumento delle correnti  costiere che strappano e trasferiscono l'acqua calda che si trova nella zona di navigazione verso il mare aperto: il sito di campionamento di acqua di mare, era alla punta del molo. Il moto ondoso ha indebolito i pali del molo, e tolto la sabbia intorno a quei pali, incoraggiavano lo sviluppo di correnti che strappavano sotto il molo. Checkley inoltre ha sviluppato un nuovo strumento per saggiare le irregolarità della temperatura della superficie del mare alla punta del molo, utilizzandolo per diversi giorni , al fine di documentare le variazioni di temperatura dovute alle correnti  che strappavano ,relazionate anche al riscaldamento e al raffreddamento giornaliero. "Ipotizziamo che le correnti  a strappo siano aumentate sotto il molo dopo che la struttura in legno e’ stata sostituita con il nuovo molo di cemento che abbiamo oggi ", ha detto Checkley, aggiungendo che la grande presenza strutturale dei piloni di cemento , che sostengono il nuovo molo può aver migliorare la forza attuale degli strappi. I ricercatori hanno notato che il registro di temperatura alterata ha influenzato sulla gestione della pesca per la  sardina californiana: la temperatura della superficie del mare è una variabile utilizzata nelle formule del contingente di cattura. Per esempio, i ricercatori hanno stimato che nel 2001 la quota potrebbe essere stata ridotta per una causa terza e il valore del pescato di sardine dell’anno potrebbe essere stato ridotto di 6.000 mila dollari, valore considerato sulla mole del pescato. Checkley ha detto che la scoperta migliora la comprensione dei ricercatori sulla serie di campionamenti operati alla Scripps . Il programma California Cooperativa Oceanic per indagini della pesca, ha prodotto pregevoli osservazioni dell'ambiente marino al largo dello stato dal 1949, e la curva di Keeling, che monitorava i livelli di biossido di carbonio dal 1958, viene considerata come una pietra miliare della moderna ricerca sui cambiamenti climatici Le letture Scripps di temperatura della superficie del mare coprono una larghezza di tendenze di temperatura e variazioni quasi secolari, offrendo una ricchezza di informazioni preziose per gli scienziati e i responsabili delle risorse per le aree marine, utilizzate nella gestione della pesca al largo della costa della California. Il supporto per lo studio è venuto da Scripps Institution of Oceanography e la National Science Foundation. Il California Department of Parks and Recreation, divisione di canottaggio e corsi d'acqua , ha supportato la raccolta, l'elaborazione, l'archiviazione e la diffusione della temperatura giornaliera e misurazioni della salinità effettuate con altre nove stazioni lungo la costa della California , attraverso il programma Scripps Shore Stazioni.






















Nessun commento:

Posta un commento