martedì 10 novembre 2015

L'asteroide 2015 TB145 ed altri asteroidi

L’asteroide 2015 TB145 - la più grande e conosciuta roccia spaziale è passato vicino alla Terra fino al 2027 - a circa 1,3 volte la distanza della Luna, il 31 ottobre, 2015. Le informazioni seguenti si riferiscono alle dimensioni dell'asteroide, al suo massimo avvicinamento previsto alla Terra e la Luna , come gli scienziati l’hanno osservato , altri  incontri ravvicinati di asteroidi di dimensioni simili e, altro ancora.                                                                   

L’asteroide 2015 TB145 è il più grande asteroide conosciuto già passato  e passerà ancora, relativamente vicino alla Terra, fino al 2027.
Visualizzazione ingrandita. |
 Questa grafica rappresenta l'orbita dell'asteroide 2015 TB145.  NASA / JPL-Caltech.
Un asteroide di notevoli dimensioni - noto come asteroide 2015 TB145è passato in modo sicuro  “vicino” alla Terra il 31 ottobre, 2015 alle 01:00. E’ stato visibile in movimento davanti alle stelle,  aiutandosi con un telescopio, la notte prima. E' il più grande asteroide che arriverà vicino alla Terra fino al 2027. L'asteroide - trovato di recente, il 10 ottobre – è passato vicino alla Terra a una distanza di sicurezza, in altre parole a circa 1,3 volte la distanza della Luna.
Com’è stato visualizzato l'asteroide con un telescopio. L’asteroide 2015 TB145 non era visibile al solo occhio. Gli osservatori per  intravedere la “roccia spaziale” hanno utilizzato telescopi. La luminosità della roccia spaziale con una grandezza approssimativa  pari a  10, era facile da individuare "lentamente" in movimento attraverso il campo di stelle sapendo quando e dove guardare. La notte del 30-31 ottobre, l'asteroide ha viaggiato attraverso la costellazione nota di Orione. A causa delle sue grandi dimensioni, gli astronomi dilettanti  hanno potuto vedere il movimento dell'asteroide con telescopi da 8 "di diametro o più grandi. E, tra l'altro, malgrado la distanza dell'asteroide quest’oggetto in movimento sembra muoversi lentamente, invece la "roccia spaziale" è in eccesso di velocità, poiché viaggia a 126.000 chilometri l’ora!
1.        Anche se l'asteroide potrebbe essere stato visibile da telescopi più piccoli, il suo moto era più facile da vedere solo da astrofili avanzati che utilizzavano  telescopio da 8" o di più grande diametro.                                                     2. La vicinanza degli asteroidi alla Terra al momento del massimo avvicinamento causa un effetto di parallasse. Per vedere l'asteroide al momento previsto, era dunque necessario eseguire la scansione di più un campo visivo su e giù a partire dalla stella di riferimento.                                  3. E’ stato utilizzato  per vedere meglio il moto di quest’asteroide un oculare di media potenza, come un 17 millimetri.                                                            4. Siccome si ricercava un apparente "stella in movimento" lentamente passando davanti a stelle fisse, utilizzando un telescopio 8" con un oculare 17 mm, il movimento dell'asteroide copriva l'intero campo visivo in circa 7 minuti. Poche ore è riapparso,cominciando a muoversi più velocemente perché l'asteroide era sempre più vicino alla Terra. La presenza della luna ha illuminato la sessione di osservazione.                                                                                                                                                                               Quanto era vicino l’asteroide 2015 TB145 venendo incontro alla Terra e alla luna? L'enorme asteroide è passato vicino alla Terra a 498.896 km o 1,3 volte la distanza Terra-Luna, un passaggio totalmente sicuro. Più vicino alla Luna che alla Terra, a soli 280.000 km di distanza. Paul Chodas, direttore del Centro per gli Studi Near Earth Object dello Jet Propulsion Laboratory della NASA, in California, ha detto: “ La traiettoria del 2015 TB145 è ben compresa. Nel punto di massimo avvicinamento, a non meno di circa 480.000 chilometri o 1,3 distanze lunari. Anche se questo è relativamente vicino agli standard celesti, ci si aspetta di essere abbastanza debole, e gli osservatori del cielo notturno dalla Terra hanno avuto bisogno di un piccolo telescopio per vederlo.                                                                                                       Quanto è grande? Gli scienziati stanno continuando a valutare le sue dimensioni pari a 400 metri di larghezza. Se la dimensione è corretta, il nuovo asteroide scoperto è 28 volte più grande di diametro rispetto alla meteora Chelyabinsk
La meteora Chelyabinsk
 che penetrò nell'atmosfera della Russia nel mese di febbraio 2013. Un asteroide in arrivo per fare danni sulla Terra dipende, ragionevolmente, da vari fattori, tra cui la sua dimensione, il suo angolo d’ingresso e il punto sulla Terra sul quale entra nell'atmosfera. L'onda d'urto dal 2013 della meteora Chelyabinsk ha rotto le finestre e ha fatto altri danni ad alcuni edifici per l’esattezza in 7.200 e in sei città russe. Circa 1.500 persone sono rimaste ferite abbastanza seriamente,obbligati a cercare un trattamento medico, soprattutto per l’effetto provocato da vetri rotti, caduti dalle finestre.
Come hanno scoperto l’asteroide 2015 TB145?  L’hanno avvistato il 10 ottobre 2015 con la Pan-Starrs I,un  telescopio posto alle Hawaii. Lo si è scoperto di recente, solo tre settimane prima del suo incontro più ravvicinato con la Terra, quindi è una fortuna che l’asteroide 2015 TB145 sia passato a una distanza di sicurezza. Indicativo il commento di Charles Bolden, amministratore della NASA, nel marzo del 2013,alla Camera Scienza, Spazio, e Technology Committee, in una riunione per discutere la minaccia degli asteroidi in arrivo come la meteora Chelyabinsk, avvenuto appena il mese precedente. Bolden aveva sottolineto la necessità di un adeguato finanziamento statunitense per la rilevazione e la caratterizzazione di oggetti vicini alla Terra, e dichiarando, inoltre  al comitato: Dalle informazioni che abbiamo, non sappiamo di un asteroide che minaccia la popolazione degli Stati Uniti. Ma se sta arrivando in tre settimane ... sottolineo la necessità di pregare.                                                                                                L’asteroide 2015 TB145, - un asteroide molto grande, scoperto solo di recente - è un promemoria di quanto sia importante sostenere e migliorare i programmi di rilevamento di asteroidi, come ad esempio il programma Near-Earth Object della NASA. E'anche importante continuare gli studi scientifici su ciò che potrebbe essere fatto se viene rilevato un asteroide pericoloso su una possibile rotta di collisione con la Terra. Varie agenzie spaziali stanno già lavorando per precedenti rilevazioni di asteroidi ma più finanziamenti sono sempre necessari. La NASA sta anche progettando di prendere un asteroide, spostarlo più vicino all'orbita della nostra Luna, e quindi inviare astronauti per studiare come possiamo cambiare l'orbita della roccia spaziale.                                                                                                        E' stato osservato l’asteroide 2015 TB145 anche in prospettiva futura?   Gli scienziati della NASA hanno detto che stanno, rintracciando il flyby all'epoca del prossimo Halloween, di quest’asteroide con diversi osservatori ottici e le capacità del radar di Deep Space Network a Goldstone, California. Lance Benner (Jet Propulsion Laboratory di Pasadena), guida  un programma di ricerca radar asteroide della NASA, ha detto sul sito JPL:Lo stretto approccio del 2015 TB145 a circa 1,3 volte la distanza dell'orbita della Luna, insieme con le sue dimensioni, suggerisce che sarà uno dei migliori asteroidi per l'imaging radar che vedremo in  diversi anni. Speriamo di vedere livelli senza precedenti di dettaglio. Ha aggiunto che quest’oggetto potrebbe non essere un asteroide a tutti gli effetti, ma "un certo tipo di cometa." Le comete tendono ad avere orbite più allungate degli asteroidi. Esse tendono a essere ghiacciate, piuttosto che corpi rocciosi o metallici. Benner ha spiegato: Si presenta con un orbita molto oblunga con una forte inclinazione al di sotto del piano del sistema solare. Tale orbita unica, insieme con la sua alta velocità d’incontro - circa 35 chilometri al secondo - solleva la questione se possa essere un qualche tipo di cometa. Se è così, allora questo sarebbe la prima volta che il radar di Goldstone ha ripreso una cometa da una tale distanza ravvicinata.                                                     Incontri ravvicinati  anche con altri asteroidi. La NASA ha detto che l'asteroide 2015 TB145 è la più grande roccia spaziale conosciuta che passerà, vicino alla Terra, fino al 2027, quando anche un asteroide,noto come 1999 AN10
Asteroide 1999AN10
passerà in modo sicuro dalla Terra. Secondo il catalogo degli oggetti vicini alla Terra (NEO) tenuto dal Minor Planet Center, questo è il più vicino approccio adesso conosciuto, di un oggetto grande fino all'asteroide 1999 AN10, circa 800 metri, in termini di dimensioni e, si avvicina a circa 1 distanza lunare (238.000 miglia dalla Terra) nell'agosto del 2027. Nel mese di gennaio 2015 un altro asteroide, BL86
Asteroide BL86
 è venuto circa 1,2 milioni di km dal nostro pianeta.  E’ di 325 metri ed è stato visto in movimento attraverso le stelle utilizzando, però, i telescopi. Poiché l’asteroide 2015 TB145 sembra essere più grande, e passerà ancora di più, negli anni a venire, il suo movimento può essere più facile da individuare di quanto non fosse il movimento dell’asteroide BL86. L’asteroide 2015 TV145 quando sarà di nuovo vicino alla Terra? Secondo la NASA, dopo questo passaggio ad Halloween (31 ottobre 2015), il prossimo incontro ravvicinato con la Terra dall’ asteroide 2015 TB145 sarà nell'anno 2152.                              
Il 19 marzo 2013, la Casa della Scienza, Spazio, e Technology Committee si è riunita per discutere sulle Minacce dallo spazio. Passando in rassegna gli sforzi del governo statunitense per monitorare e mitigare i possibili effetti di asteroidi e meteore, legislatori, amministratori della NASA e altri hanno discusso la necessità di finanziamenti adeguati per la rilevazione e la caratterizzazione di oggetti vicini alla Terra e, delle possibili ipotesi di deviazioni, se necessarie.                                                                                                  Il 15 febbraio del 2013, un piccolo asteroide esplose sopra Chelyabinsk ( Russia) generando onde d'urto che sconvolsero migliaia di finestre e ferirono circa 1.500 persone. In quello stesso giorno, l’asteroide 2012 DA14 ha fatto un primo passaggio per la Terra, a circa 27.700 km, dalla superficie del nostro mondo, più vicino di alcuni satelliti di comunicazione. In risposta a questi eventi, alla Camera Scienza, Spazio, e Technology Committee nell’ udienza del 19 marzo 2013 , scienziati e legislatori hanno discusso il rischio di impatto, e di una strategia di difesa per, un asteroide imprevisto o di una meteora in rotta di collisione con la Terra. Durante il tentativo di sottolineare la necessità di usufruire di finanziamenti adeguati per la rilevazione e la caratterizzazione di oggetti vicini alla Terra e, delle possibili deviazioni se necessarie, Charles Bolden amministratore della NASA ha detto: “Se non sappiamo in anticipo che un asteroide è in arrivo - e quindi non possiamo avere il tempo di deviarlo -  per cui c'è davvero poco che potremmo fare,verso un asteroide in rotta di collisione con la Terra. Il motivo per cui non possiamo fare nulla nelle prossime tre settimane, è perché per decenni abbiamo trascurato il problema. Tutti gli asteroidi all'interno di un terzo della distanza della Terra dal Sole a metà febbraio del 2013 sono solo indicati, con la Terra al centro, in pseudo 3D. Un ovale rosso intorno alla Terra rappresenta una distanza 10 volte maggiore della distanza della Luna”.                                                  
La NASA sta rintracciando circa il 95 % di oggetti Near Earth (NEO) che sono di circa di 1.000 metri o più grandi di diametro. John Holdren, consulente scientifico della Casa Bianca ha detto : “Un asteroide di quelle dimensioni, un chilometro o più grande, potrebbe plausibilmente causare la fine della nostra civiltà. Finora, nessuno degli oggetti che la NASA sta monitorando sembrano essere una minaccia immediata. Tuttavia, Smith in qualità di presidente ha sottolineato: “La meteora che ha colpito la Russia stimata di 17 metri e non è stata rintracciata da tutti. I più piccoli , sono più difficili da individuare, ma possono essere pericolosi per la vita. Alcune sfide spaziali richiedono innovazione, impegno e diligenza. Questo è uno di loro. Un piccolo asteroide - come quello esploso in Russia il 15 febbraio - non sarebbe la distruzione del mondo. Ma è chiaro che oggetti più piccoli di 1.000 metri hanno il potenziale per causare danni”. Eddie Bernice Johnson, rappresentante (D-TX) ha detto che le manifestazioni come quella del 15 febbraio:” Debbono servire come prova del fatto che viviamo in un sistema solare attivo con gli oggetti potenzialmente pericolosi che passano attraverso il nostro quartiere con sorprendente frequenza”. John Holdren ha aggiunto che il modo migliore per rilevare gli oggetti che potrebbe essere in rotta di collisione con la Terra potrebbe essere quella di mettere un telescopio a raggi infrarossi in grado di rilevarli in orbita. Holdren ha stimato il costo di un tale telescopio
Il telescopio Hubble
 sarebbe tra 500 milioni $ e750 milioni $. Un'altra impresa costosa e ad alta intensità come tempo sarebbe quella di predisporre una missione per deviare un oggetto minaccioso dopo il rilevamento. La caccia della NASA agli asteroidi che ci minacciano sarà influenzata dai tagli federali, e attualmente per i livelli di finanziamento della NASA, si stima che ci vorranno circa 20 anni per identificare tutti gli “oggetti” potenzialmente minacciosi ,vicini alla Terra. Una soluzione  suscettibile di applicazione, per tutti i legislatori, sarebbe di lavorare con altri paesi e attivare astrofili per operare il rilevamento di questi oggetti che minacciano la Terra, sopratutto asteroidi.  Holdren ha concluso dicendo: Le probabilità di un attacco di un oggetto incluso nella Near-Earth (NEO), che potrebbe causare una massa di vittime e la distruzione delle infrastrutture sono molto piccole, ma le potenziali conseguenze di un tale evento sono così grandi, che non ha senso correre questo serio rischio.


Nessun commento:

Posta un commento